Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Gestione prese elettriche in casa - guida per ogni ambiente

prese corrente installazione

Le componenti elettriche quando si sta costruendo, rinnovando o facendo lavori a casa sono sempre particolarmente complesse da considerare. Questo perché non solo devono far fronte alle tue necessità correnti ma anche a quelle future.

La funzionalità della tua casa e di ogni ambiente in essa dipende anche dal posizionamento e dalla accessibilità delle prese elettriche. Ecco una guida completa da seguire se sei un elettricista, installatore o fai-da-te per trovare il giusto equilibrio e la comodità nell’istallazione delle prese di corrente.

Nell’era del digitale prese a muro sono più fondamentali di quanto lo siano mai state prima d’ora. Quindi durante la scelta di dove posizionarle e a quale altezza, ogni decisione necessita la tua piena attenzione.

Allora andiamo insieme a vedere le tipologie di prese elettriche più comuni per poi approfondire sui criteri di scelta nel posizionamento di esse in ogni ambiente abitativo.

Che tipologie di prese puoi scegliere?

Tipologie prese italiane

In Italia solitamente si può scegliere tra sei tipologie di prese della corrente sia per applicazioni casalinghe che aziendali. Analizziamo nel dettagli ogni presa per aiutarci a decidere il miglior uso per ciascuna.

- Presa 10A 2p+t (TIPO A)

presa 10A

Presa standard italiana che supporta una corrente massima di 10A (cioè 2.000 Watt), infatti viene comunemente chiamata “spina piccola”. Su questa tipologia di presa è consigliabile stare alla larga da possibilità di sovraccarico.

Quindi prese multiple o adattatori (soprattutto se permettono l’inserimento di spine 16A) è da evitare.

Vista la portata di queste prese, sono solitamente utilizzate per alimentare luci, lampade o altri elettrodomestici a basso consumo. Date le necessità sempre maggiori di accesso ad elettricità e flessibilità in casa, da qualche anno questa presa è utilizzata sempre meno.

- Presa 16A 2p+t (TIPO B)

Anche questa è considerata una presa standard italiana che grazie al carico maggiore sta sovrastando l’utilizzo di quella precedente. Infatti questa presa può supportare fino a 3.200W.

Questo la rende adatta ad essere utilizzata anche per elettrodomestici come microonde, aspirapolvere o asciugacapelli.

Come nella precedente, il foro centrale è quello della messa a terra, quindi può essere utilizzata sia per spine con due poli che con tre.

- Presa Bipasso o bivalenti 16A 2p+t (P17/11) (TIPO C)

presa 16A italiana

Questa è l’ultima presa della lista a venir considerata standard in Italia. Essendo una 16A come la precedente, questa supporta la stessa quantità di Watt rendendola un’ottima scelta per moltissimi ambienti casalinghi.

Essendo una presa con bipasso (chiamata anche bivalente o bipresa) rende possibile l’inserimento sia di spine da 10A che da 16A.

Questa è una fantastica opzione per zone in cui il collegamento elettrico sarà fondamentale ma non avete ancora un piano ben chiaro di esse o se semplicemente volete avere completa flessibilità nei vostri ambienti.

- Presa Schuko o tedesca

presa schuko germania

Ecco la prima presa che invece è una standard tedesca. Famosissima presa che permette l’inserimento di prese particolari quindi da considerare attentamente perché se posizionata non correttamente potrebbe risultare particolarmente scomoda.

Supportando comunque 16A e avendo la messa a terra posizionata in modo bilaterale (forellini con connettori ai lati) vengono preferite per utilizzi con alto assorbimento di energia.

Stiamo parlando di una ottima presa elettrica per essere usata in bagno o cucina per alimentare lavatrice, asciugatrice ma anche forno, climatizzatore e ferro da stiro.

- Presa Schuko + bipasso (TIPO D)

presa schuko bipasso

Integrando un bipasso alla presa Schuko si ottiene una presa molto più flessibile della prima senza rinunciare alla sua sicurezza e stabilità. Questa è quindi davvero la migliore scelta per evitare adattatori e utilizzare comunque tutte le spine.

Avendo anche il foro della messa a terra al centro questa presa è davvero super versatile e sicura per ogni utilizzo. Una presa jolly come questa è sicuramente la soluzione perfetta da installare anche sulle pareti del tuo soggiorno per attaccare l'aspirapolvere ma anche dispositivi elettronici oltre alla TV come decoder o console.

- Presa USB

presa usb da muro

Ancora piuttosto rare da trovare direttamente installate al muro (più frequenti su ciabatte o multi prese) ma particolarmente utili per ricaricare vari dispositivi elettronici sono le prese USB.

Nonstante ora alcuni dei dispositivi soprattutto cellulari stanno iniziando ad utilizzare prese USB di tipo C, avere una presa USB disponibile in camera da letto o in cucina per non ritrovarsi con la batteria a terra può essere davvero comodo.

Come gestire le placche per prese elettriche?

placche prese elettriche

Per ottimizzare gli spazi si sceglie spesso di aggregare varie prese elettriche su una sola placca. La placca, come sicuramente avete già notato in casa, sono quasi sempre della stessa misura, con tre posti.

Questi tre posti possono essere tutti utilizzati o resi inaccessibili se non necessari però potrebbe capitare l’opposto, che tre postazioni non sono abbastanza. Se questo accade allora solitamente l’istallatore decide di utilizzare due scatole da incasso con tre posti (alcuni di loro possono comunque essere occupati).

È possibile anche acquistare delle scatolette più ampie da 5, 6 e 7 posti per le aree della casa in cui tre prese non sono sufficienti.

Questa soluzione non è solo più piacevole alla vista ma anche la più economica in quanto il foro nel muro sarà unico. Inoltre si fronteggerà solamente il costo di una placca e una scatoletta (con prezzo leggermente maggiore rispetto a quelle da 3 posti) invece che due.

Pianificare in base alle necessità

Entriamo nelle specifiche di personalizzazione che si baseranno sulle tue necessità ma che devono comunque seguire qualche linea guida. Ecco allora che andremo a sottolineare le accortezze più importanti per l’installazione di prese elettriche in cucina, bagno, zona living, camera da letto e tante altre.

1. CUCINA

prese elettriche in cucina

Ogni cucina contiene molti piccoli e grandi elettrodomestici. Quindi per iniziare dovrai determinare dove si intende posizionare il frigorifero, la lavastoviglie, il forno e i fornelli perché necessiteranno delle prese abbastanza forti (come Schuko bipasso) per alimentarli.

A questo punto, considera le tue esigenze culinarie per capire indicativamente di quante prese hai bisogno per gli elettrodomestici più piccoli.

Successivamente, scopri circa di quanti articoli hai bisogno di far funzionare simultaneamente e quelli che invece tirerai fuori solo quando è necessario. Infatti, delle prese 16A bivalenti saranno sicuramente utili per connettere all’elettricità i tuoi frullatori, tostapane, macchina da caffè, impastatrice o semplicemente per mettere sotto carica il tuo cellulare mentre leggi o guardi il video di una ricetta.

Ricordati però che tutte le prese sulle superfici del piano di lavoro dovrebbero avere una protezione salvavita.

In fine, se ti piace appendere luci in cucina, puoi aggiungere una presa sulla parte superiore dei tuoi armadietti da cucina. Questo è anche un buon posto per collegare telecamere di sicurezza e illuminazione a LED.

2. IL TUO SOGGIORNO

prese elettricità soggiorno

Al giorno d'oggi, sembra che tutti abbiano un dispositivo da ricaricare. Il soggiorno è il luogo in cui la tua famiglia trascorre la maggior parte del tempo e ospita gli ospiti. Sarebbe meglio mettere molte prese elettriche in ogni angolo del tuo salotto.

Ma non sottovalutare anche la necessità di installare qualche presa al centro delle pareti. Ad esempio, se vuoi appendere un televisore alla parete, metti una presa dietro lo schermo per evitare di appendere cavi disordinati.

Le famiglie che amano decorare la casa durante il Natale dovrebbero decidere dove andrà l'albero e mettere lì una presa di corrente.

In base alla disposizione dei tuoi mobili, se i tavolini sono al centro del soggiorno, considera l'aggiunta di prese vicine sul pavimento (ardua scelta ma comunque fattibile) per alimentare le lampade da tavolo.

Se avete un camino, assicuratevi di aggiungere qualche presa extra per collegare eventuali statuette, radio o luci da mettere sulla mensola.

3. BAGNI

prese della corrente in bagno

Considera le esigenze di tutti i membri della tua famiglia per determinare il numero di prese necessarie nel tuo bagno. Avere abbastanza prese per asciugacapelli, spazzolini da denti elettrici e rasoi sicuramente renderà la tua vita più facile.

Il tecnico dovrebbe installare prese di corrente con salvavita per l'uso in prossimità dell'acqua. Tieni a mente che far attraversare i cavi in bagno può essere pericoloso, quindi  dovrai posizionare le prese in zone di facile accesso.

Alcuni dei posti migliori per installare prese elettriche in bagno sono intorno ai mobiletti e ai cassetti. Può risultare davvero utile anche installare una presa vicino alla toilette per una luce notturna, soprattutto se avete bambini piccoli. Inoltre, questa presa ti permetterà di caricare il vostro telefono mentre sei sotto la doccia.

4. INSTALLARE ALCUNE PRESE ESTERNE

prese corrente esterno

Se la tua famiglia ama sfoggiare decorazioni natalizie all'esterno, mangiare in giardino d’estate o avete degli elettrodomestici posizionati nei balconi, mettere alcune prese di corrente sotto la grondaia, sulle pareti o dei paletti è un’ottima idea.

In questo modo, eliminerai i cavi penzolanti e le prolunghe che possono causare inciampi. Posiziona alcune prese su entrambi i lati della porta per aiutare con varie soluzioni d’illuminazione.

Collegate alcune prese con coperture e salvavita più vicine alla terra su tutti i lati della casa per alimentare le attrezzature da giardino, luci e idropulitrici.

Assicurati che ci siano abbastanza prese, specialmente se progetti una cucina all'aperto, una fontana o un pergolato.

5. IL TUO UFFICIO

prese elettriche in ufficio

Hai bisogno di prese multiple nel tuo ufficio a casa per alimentare dispositivi elettronici come monitor, telefoni, computer e stampanti. Le prese dovrebbero essere leggermente al di sopra dell'altezza della tua scrivania per comodità.

Determina un posto adatto per fissare l'illuminazione e installa una presa lì. Dato che non tutti amano la loro scrivania vicino al muro, è possibile installare alcune prese sul pavimento.

Il numero di prese sarà diverso in base a quanto tempo passi nel tuo ufficio a casa. Se lavori sempre da casa, installa diverse prese.

Se il tuo lavoro comporta l'utilizzo di attrezzature come la macchina da cucire, telecamere e illuminazione speciale, installa prese abbastanza potenti per supportare tali apparecchi impegnativi, includendo anche delle prese Schuko.

6. TUTTE LE CAMERE DA LETTO

camera da letto con prese elettriche

Cerca di capire dove intendi posizionare il tuo letto, i comodini e gli altri mobili nella camera da letto. Dovresti assicurarti che ci sia almeno una presa su entrambi i lati del letto per alimentare una lampada e caricare il telefono.

Se la tua camera da letto avrà un televisore a muro o hai intenzione di usare un computer portatile a letto, includi abbastanza prese per alimentare quei dispositivi.

Metti in preventivo anche un interruttore a più vie per aiutarti ad accendere le luci una volta arrivati alla porta e spegnerle dalla comodità del vostro letto. Se hai una cabina armadio, non scordarti di aggiungere delle prese!

7. GARAGE

Garage con cancello e prese elettriche

Molte persone spesso si dimenticano del garage durante la pianificazione elettrica. Avrai bisogno di una presa al centro del soffitto del garage per il tuo apriporta o cancello elettrico automatico.

Se hai intenzione di usare utensili elettrici come compressori d'aria e aspirapolvere, metti abbastanza prese soprattutto con bipasso per maggiore flessibilità nelle pareti del garage.

8. AGGIUNGI PRESE ALL'INGRESSO

presa in ingresso con cellulare in carica

La maggior parte delle persone usa l'ingresso solo per togliersi le scarpe e i cappotti. Tuttavia, mettere delle prese qui crea uno spazio perfetto per caricare il telefono o altri dispositivi elettronici e tenerli pronti all'uso.

Inoltre, se hai degli ospiti a casa e hanno bisogno di caricare i loro cellulari, potrai indicargli quelle prese per metterli sotto carica mantenendoli comunque accessibili e poco lontani.

Articoli in relazione

Condividi

Aggiungi un commento