Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Bebè in arrivo: igienizzare e pulire casa con un neonato

Da: Francesca - Categoria: Profumo di Pulito

pulire casa con un neonato

L'arrivo di un bebè in casa porta nuove preoccupazioni: come pulire casa con un neonato? Cosa è necessario disinfettare?

Prima di tutto evitiamo inutili allarmismi: un neonato non deve vivere in un ambiente sterile, perciò non cerchiamo di rendere tale la nostra casa.

Non solo è impossibile, ma è anche controproducente.

È necessario però conoscere le regole basilari per avere una casa a prova di neonato, pulita e con un adeguato standard di igiene.

Ecco come organizzare le pulizie domestiche con un occhio di riguardo in più.

Spolverare accuratamente in tutte le stanze

Gli allergeni della polvere possono rivelarsi dei nemici pericolosi per il benessere del nostro bambino, pertanto sono fra le prime cose da eliminare durante la pulizia della casa.

Procuriamoci un panno antistatico o inumidito e passiamolo accuratamente su tutti i mobili e le superfici della casa, in particolar modo nella cameretta del bambino.

Aprite i cassetti e spolverate bene anche negli spazi adibiti per i vestitini del vostro bebè, in modo da non far accumulare polvere ed evitare la formazione di acari.

Preoccupiamoci anche di spolverare su lampadari o altre strutture sospese, spesso dimenticate durante le normali pulizie domestiche.

Da evitare assolutamente il classico spolverino: l'unico risultato che otterrete sarà quello di spostare la polvere disperdendola nell'aria, rendendola ancor più pericolosa.

Dare l'aspirapolvere ogni giorno

L'aspirapolvere è un elettrodomestico poco amato dai neonati a causa del rumore assordante che produce.

Se abbiamo un modello particolarmente rumoroso cerchiamo di organizzare la pulizia quando abbiamo qualcuno che possa tenere il piccolo in un'altra stanza, distraendolo con giochi o coccole.

Insistiamo maggiormente nelle zone della casa in cui abbiamo moquette o tappeti, pulendo più volte in entrambi i sensi delle fibre.

Rimuovete la polvere anche dalle tende aiutandovi con il tubo dell'aspirapolvere o con un aspirabriciole: eliminerete in questo modo gran parte degli acari.

Pulire i pavimenti

Soprattutto nei primi mesi di gattonamento, il neonato deve poter percorrere i suoi primi passi in un ambiente sano e igienizzato.

I bambini esplorano il mondo con la bocca, e li vedrete molto spesso poggiare le labbra a terra o leccare i gambi del tavolo.

Prima di lasciarvi andare a inutili allarmismi ricordatevi una semplice regola di origine nipponica: levate le scarpe prima di entrare in casa.

In questo modo eviterete di distribuire sul pavimento la maggior parte dei germi e dei batteri, semplificandovi le pulizie domestiche.

In ogni caso i pavimenti andrebbero igienizzati almeno due volte a settimana con un prodotto specifico, semplicemente diluendolo nell'acqua del secchio assieme al vostro detergente preferito.

In questo modo vostro figlio sarà libero di esplorare il mondo a modo suo.

Disinfettare le superfici

disinfettare casa

Un altro utile consiglio è quello di disinfettare con cura tutte le superfici in cui il bambino viene a contatto con la pelle nuda, primo fra tutti il fasciatoio.

Utilizzate uno spray disinfettante, possibilmente senza risciacquo: in questo modo sarete sicuri di non lasciare pericolosi residui chimici potenzialmente pericolosi per la pelle delicata del vostro bambino.

Anche la vaschetta da bagno continuamente esposta all'umidità può sviluppare muffe pericolose: il nostro consiglio è quella di asciugarla perfettamente dopo l'utilizzo, spruzzandoci sopra un buon disinfettante senza risciacquo prima di riporla nella sua scatola.

In questo modo eliminerete sul nascere qualsiasi colonia batterica.

Se siete sempre di fretta utilizzate al posto dello spray delle salviettine igienizzanti, come Napisan Salviette Per La Casa Igienizzanti, per una pulizia rapida e veloce.

Pulizia dei tessuti

Il neonato richiede ai neo-genitori un impegno aggiuntivo anche nel numero delle lavatrici da fare settimanalmente: vestitini, lenzuola, bavaglini e tutti i tessuti a contatto diretto con la pelle del neonato devono essere lavati con detersivi igienizzanti ipoallergenici, in grado di agire delicatamente senza irritare.

Preferite in ogni caso tessuti naturali con tinte neutre: saranno più semplici da lavare e vi aiuteranno nella gestione del vostro nuovo ospite.

Un altro trucco per semplificarvi le pulizie è quello di premunirvi di un coprimaterasso, in modo da poter essere lavato più semplicemente anche in caso di rigurgiti.

Se avete animali in casa preoccupatevi di lavare anche i loro cuscini e le loro cucce più spesso del solito, perché i neonati vorranno esplorare anche quelle.

Igienizzateli almeno 1 volta al mese, ma in ogni caso cercate di tenere lontano il bambino dalla tana dei vostri cani o gatti.

Non per una questione di igiene, ma perché il vostro animale, già destabilizzato dall'arrivo di questo nuovo e strano ospite, abbia un posto sicuro dove potersi rifugiare.

Organizzare le pulizie di casa

Uno dei consigli più utili è quello di organizzare per tempo le pulizie. Ritagliatevi 10 minuti alla mattina per pulire velocemente casa.

Aprite le finestre e fate arieggiare gli ambienti, disinfettate il fasciatoio e date velocemente l'aspirapolvere.

Già queste tre azioni (che vi occuperanno al massimo 10 minuti di tempo) vi permetteranno di avere una casa sempre pulita e in ordine.

Una volta ogni due giorni potrete lavare il pavimento e fare il bucato, mentre una volta ogni tre giorni potrete spolverare.

Suddividendovi il lavoro in questo modo potrete risparmiare tempo e fatica.

Non è necessario compiere tutte queste azioni ogni giorno, perché (e lo sottolineiamo) non dovete rendere la vostra casa un ambiente asettico.

Ultimo consiglio: godetevi il vostro bambino senza troppi allarmismi

pulizie in famiglia

Questo consiglio è forse quello più utile: preoccupatevi di pulire la casa e tenerla igienizzata per proteggere il neonato, ma non lasciatevi logorare da ansie inutili.

I primi giorni di vita del vostro bambino penserete di non farcela a fare tutto, ma non preoccupatevi e cercate di delegare qualche compito quando è possibile.

Godetevi questi giorni stupendi e viveteli con tutta l'intensità possibile, senza pensare solamente alla pulizia e all'ordine.

Organizzatevi le pulizie in modo da non lasciarvi sopraffare da tutti i compiti, godetevi piuttosto questi momenti irripetibili.

Condividi

Aggiungi un commento