Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Nescafé, le origini del mito

Da: Silvia - Categoria: Il Piacere del Caffè

Nescafé le origini del mito

 

Curiosità, storia e leggende sul caffè solubile più famoso al mondo

Nescafé, lo storico marchio svizzero di caffè solubile, quest'anno spegne 80 candeline.

Nato nel 1938 e oggi divenuto il caffè solubile più consumato al mondo, Nescafé ha saputo reinventare una fra le bevande più bevute e apprezzate al mondo trasformandola in un alimento veloce da preparare, perfetto per soddisfare le esigenze di una vita sempre più frenetica.

 

Nescafé, il caffè Svizzero dalle origini Brasiliane

La storia di Nescafé nasce nel 1930, quando il governo Brasiliano richiede l'aiuto di Nestlé per utilizzare in modo proficuo il superlus della raccolta annuale delle piantagioni di caffè.

Dopo il crollo di Wall Strett la richiesta di caffè era infatti talmente diminuita da costringere il governo Brasiliano a bruciare tonnellate di caffè inutilizzato.

Nestlè decide quindi di reinventare la formula del caffè, mettendo in mano al chimico Max Morgenthaler la responsabilità di creare un nuovo formato di caffè, più economico e veloce da preparare.

Il risultato fu un eccellente caffè solubile, subito utilizzato all'interno dell'esercito americano che ne apprezzò immediatamente la formulazione e la semplicità della preparazione, che poteva avvenire anche in un campo improvvisato o in trincea.

Il caffé solubile Nescafé entrò quindi a far parte della seconda guerra mondiale, inserito nella ormai celebre Razione K, ed ebbe un così alto indice di gradimento da parte delle truppe armate che si richiese di raddoppiarne la dose, inserendola anche nel pasto serale.

Come preparare Nescafé

 

La diffusione di Nescafé nel mondo

A partire dal 1940 Nescafé comincia a esportare il proprio caffè solubile in tutto il mondo, arrivando a vendere oltre 170 milioni di tazze consumate in un solo anno.

In base alla richiesta di mercato Nescafé eliminò lo zucchero presente nella formulazione originale, diventano puro caffè al 100%; la stessa formulazione che possiamo apprezzare anche oggi.

A seguito di un altro picco di gradimento, Nescafé decise di sperimentare una nuova linea di caffè solubili, aromatizzati in 37 diverse formulazioni. Anche lo slogan cambia, passando dall'originale “Vuoi un caffè?” al più adatto “Quale caffè vuoi?”

La spinta successiva effettuata tramite mass media (con grande utilizzo di spazi pubblicitari televisivi) danno a Nescafé un vantaggio competitivo sul mercato ormai irraggiungibile per gli altri competitor.

Attualmente si bevono 5.500 tazze di caffè Nescafé ogni secondo, in circa 180 paesi sparsi in tutto il mondo. Numeri che dimostrano come Nescafé sia una bevanda sempre attuale e al passo con i tempi.

 

Come si prepara una tazza di Nescafé

Come si prepara nescafé

La semplicità di preparazione di Nescafè è la chiave del suo successo, garantendo perfetti risultati sia nella preparazione del classico espresso all'italiana che nella preparazione del caffè americano.

Per preparare un caffè ristretto basta versare un cucchiaino di caffè solubile in una tazzina e aggiungere 50 ml di acqua calda (appena sotto il grado di ebollizione), mescolando fino a sciogliere completamente il caffè.

Se invece si desidera preparare il Nescafé nella Red Cup (la famosa tazza rossa ormai il simbolo di Nescafé) basterà versare due cucchiaini di caffè e aggiungere 150 ml di acqua calda.

Mescolate bene e zuccherate a piacere, assaporando il gusto di un buon caffè americano.

La versatilità di Nescafé permette di essere utilizzato anche nel latte, preparando un perfetto cappuccino in pochi secondi di tempo.

 

Macchina da caffè Dolce Gusto, la rivoluzione in capsule di Nescafé

Nescafé dolce gusto

Nel 2006 Nescafé ha introdotto sul mercato la sua prima macchina a capsule, la Nescafé Dolce Gusto, esportata in più di 60 paesi e molto amata in Italia.

Questa macchina innovativa consente di preparare vari tipi di bevande calde, dal più classico caffè a una cioccolata calda, ma anche bevande fredde come il Té o la limonata.

In questo caso la macchina produce il classico espresso filtrando il caffé torrefatto e non solubile, garantendo anche ai palati più esigenti il piacere di assaporare una tazzina cremosa come al bar.

Dolce Gusto è perfetta per preparare un buon espresso sia con le capsule originali che quelle compatibili, garantendo un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Condividi

Aggiungi un commento