Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Come Rendere il Cancello di Casa Automatico

rendere automatico il cancello di casa

Come rendere automatico il cancello di casa? Sono tante le persone che si fanno questa domanda e che cercano soluzioni per rendere più comoda l'uscita e l'entrata con l'auto.

Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe e scopri la guida che abbiamo creato sul tema.

Cosa serve per automatizzare il cancello di casa

Quando ci si chiede come rendere automatico il cancello di casa, è necessario prima di tutto prendere in considerazione il materiale da acquistare. Ecco, nello specifico, cosa serve.

  • Radiocomando: il suo ruolo è fondamentale, dal momento che consente di premere un pulsante per aprire il cancello, questo grazie all'invio di un apposito segnale.
  • Comandi portatili e comandi a muro.
  • Motore, essenziale per gestire l'apertura e la chiusura del cancello stesso.
  • Centralina di controllo, ossia il cuore pulsante di tutto il sistema di automazione. Il suo ruolo è importantissimo e consiste nel ricevere i segnali inviati dal radiocomando. Il passo finale consiste nel trasferire la richiesta al motore.
  • Fotocellule, fondamentali per segnalare il passaggio di oggetti, animali o persone.
  • Lampeggianti, importanti per indicare il movimento del cancello alle persone vicine.

Come automatizzare il cancello passo dopo passo

Vediamo ora i passi specifici da seguire per automatizzare il cancello di casa.

  • Analisi: il passo preliminare da compiere consiste nell'analizzare a fondo le caratteristiche del cancello. Bisogna studiare i materiali, in modo da comprendere su cosa concentrarsi nella fase di automazione. Un aspetto degno di particolare attenzione è il peso. Esaminando tutto ciò è possibile acquistare il motore giusto, in grado di spostare il cancello senza problemi.
  • Posizionamento dei bracci: il passo successivo, come appena ricordato, consiste nel posizionare i bracci presenti nella scatola del motore. Dove vanno messi? Sulle aste del cancello. Il loro ruolo è fondamentale. Saranno infatti loro a contribuire al lavoro del motore, consentendo la concretizzazione del movimento richiesto di volta in volta.
  • Attenzione all'elettricità: la fase del collegamento elettrico è cruciale. Per automatizzare al meglio il cancello di casa, è necessario che, presso il cancello stesso, sia presente una presa monofase di almeno 220 volts. Essenziale, inoltre, è che sia dotata di un conduttore per presa a terra. Per dare qualche numero specifico, ricordiamo che, con questo materiale, è possibile aprire il cancello a una distanza di 20 metri.
  • Interramento dei tubi: questo passaggio si può concretizzare con dei piccoli scavi.
  • Alloggiamento della centralina: anche l'alloggiamento della centralina è molto importante. La suddetta può essere collegata sia a un interruttore a chiave, sia a un pulsante. Il collegamento può concretizzarsi anche ad una serratura elettrica. Per ottimizzare il collegamento, si può fare riferimento alle istruzioni presenti all'interno del singolo kit.
  • Posa dei tubi: dal punto in cui si trova la centralina, vanno fatti partire i tubi necessari a portare elettricità ai diversi dispositivi grazie ai quali è possibile concretizzare l'automazione.

Come sbloccare il cancello in caso di guasto

cancello automatico

Chi si chiede come automatizzare il cancello di casa, deve prendere in considerazione anche i passaggi per sbloccarlo in caso di guasto.

In casi del genere, è possibile fare riferimento al programma di partenza, che può essere interessato da modifiche a seconda delle condizioni del cancello.

Se l'installazione viene gestita bene, è difficile che ci siano problemi.

Può sempre capitare un black out, però. In questi frangenti, si fa riferimento alla chiave di sblocco standard per l'apertura dello sportello.

Se manca, bisogna procedere con un paio di pinze a becco piatto.

Una volta aperto lo sportello, si cerca la manopola all'interno del vano del motore.

Essa è fondamentale ai fini di sblocco del meccanismo e, nella maggior parte dei casi, è di colore giallo. Per sbloccare il cancello, bisogna ruotarla in senso antiorario.

Condividi

Aggiungi un commento