Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Paura di impegnarsi: Ecco da cosa può dipendere e come affrontarla

Da: Silvia - Categoria: Coppia e Sessualità

Paura di impegnarsi

La paura di impegnarsi è un limite che attanaglia uomini e donne, ed è sempre più diffuso.

Si può manifestare sotto varie forme, dalla paura di instaurare una relazione seria a quella di sposarsi, a volte anche instaurare una semplice amicizia può essere difficoltoso

Molto spesso la paura di impegnarsi deriva da qualche trauma emotivo, nato per esempio da un abbandono o da un rifiuto da chi amavano.

Fortunatamente esistono diversi modi per superare questo limite, riprendendo ad avere una vita affettiva serena e sana.

 


Come si manifesta la paura di impegnarsi

come superare la paura di impegnarsi

La paura di impegnarsi si manifesta sotto varie forme, ma è sempre un chiaro segno di profonda insicurezza.

Le persone insicure spesso fanno fatica a lasciarsi andare in una relazione, tendendo a distruggerla con paranoie e alzando muri di divisione.

Una persona che ha paura di impegnarsi vuole avere il pieno controllo in una relazione, cercando di stabilire limiti e confini.

In questo modo cerca di tenere le redini della situazione, sperando di direzionare la relazione a proprio piacimento.

Non sempre la paura di impegnarsi è visibile fin da subito: a volte tendiamo a nascondere le nostre paure e insicurezze, fino a spingerci ad un limite difficile da superare.

Magari il nostro punto di rottura arriva nel momento in cui dobbiamo prendere una decisione seria sul nostro futuro (una relazione stabile, un matrimonio, l’acquisto di una casa insieme etc), mentre altre volte si manifesta semplicemente nei piccoli gesti di routine tipici di una relazione.

A volte anche una chiamata o un messaggio possono far chiudere a riccio una persona insicura.

Se però volete uscire da questo tunnel, abbiate la forza di dire: ho un problema.

Soltanto accettando i nostri limiti impareremo a superarli.

 

Non voglio una relazione seria. Perché?

come superare la paura di impegnarsi

La paura di impegnarsi può evolversi nel terrore di instaurare una relazione stabile, evitando qualsiasi rapporto più intimo di un asettico sesso occasionale.

Il terrore delle relazioni può nascere da diversi fattori: una persona abbandonata o che ha subito una grande delusione amorosa può sentirsi estremamente insicura e vulnerabile, e per questa ragione desidera evitare altre sofferenze.

Fuggire dalla paura di soffrire è un istinto atavico nell’uomo, e molto spesso è solo il riflesso di qualche esperienza dolorosa.

Persone che hanno subito traumi da abbandono possono gettarsi su dipendenze sessuali gravi, instaurando rapporti esclusivamente con persone sposate o fidanzate.

In questo modo avranno la certezza che l’altro non si sbilancerà mai troppo, e potranno controllare la situazione in maniera più salda.


Paura di impegnarsi o paura di innamorarsi?

come superare la paura di impegnarsi

A volte la paura di impegnarsi evolve in qualcosa di più drammatico, ovvero la paura di innamorarsi.

In questo caso sarà possibile instaurare una relazione, ma non sarà mai scoperta o vulnerabile.

Avere il pieno controllo sui propri sentimenti garantisce un’ancora di salvataggio, ma l’intera relazione sarà basata su una bugia.

Esistono purtroppo persone in grado di impegnarsi stabilmente con un’altra persona, senza però cedere all’innamoramento.

 


Il playboy (o la playgirl) che ha paura di impegnarsi

come superare la paura di impegnarsi

Il classico playboy (o una playgirl) possono celare dietro la loro apparente grande sicurezza un animo insicuro e tormentato.

Un ragazzo o una ragazza abituati a essere sempre al centro dell’attenzione, ad avere i propri spazi e le proprie routine possono aver paura di modificare il loro stile di vita.

Anche in questo caso è sintomo di una profonda insicurezza, che alcune volte viene compensata dal tenere più relazioni contemporaneamente.

Avere più persone da gestire dona una sensazione di pieno controllo, perché permette di avere sempre una scorta al momento del bisogno.

Ovviamente questo comportamento è deleterio per noi stessi e ingiusto verso chi si fida di noi.

Dire che sia un comportamento sbagliato è riduttivo, ma non sempre se ne comprende la vera portata.

Intrecciare più relazioni contemporaneamente può sembrare un paradosso per chi ha paura di impegnarsi, ma in realtà la spiegazione di questo comportamento è molto semplice.

Intrecciare più relazioni significa non riuscire a stabilire un’intimità o un rapporto amoroso con nessuno dei tanti, lasciandoci vuoti e senza nessuno realmente accanto a noi.

 

Le classiche scuse di chi ha paura di impegnarsi

come superare la paura di impegnarsi

Una cosa che accomuna molte persone insicure è dire “non cerco una relazione seria”.

Spesso l’altro tende a vedere questo comportamento come qualcosa di superficiale, senza fondamento.

In realtà chi ha paura di impegnarsi (o non vuole farlo) è estremamente sincero.

Non trinceratevi però dietro questa affermazione e non usatela come scudo per giustificare i vostri comportamenti.

Siate adulti e accettate il fatto d’avere qualche problema relazionale.

Intrecciare una relazione senza fondamento ha poco senso e ci lascerà con molte più insicurezze rispetto a prima.

Ci sentiremo vicini a una persona senza averla veramente, rendendo l’intero rapporto una farsa.

Cerchiamo di essere onesti con noi stessi e ammettiamo le nostre insicurezze: non è affatto vero che non cerchiamo una relazione seria. In realtà ne abbiamo paura.

 


Come eliminare la paura di impegnarsi

come superare la paura di impegnarsi

Per eliminare la propria paura di impegnarsi è necessario prima di tutto ammettere di avere un problema.

Dire “Tanto sono così” non migliorerà le cose, e avremo come unica conseguenza quella di adagiarci pian piano sui nostri allori.

Piuttosto cerchiamo di analizzare con calma i nostri sentimenti.

Perché abbiamo paura di impegnarci? Cosa ci spinge a fuggire da una relazione seria?

Se stiamo soffrendo a causa di un abbandono, dobbiamo ricordare che non tutte le storie finiscono male.

È vero, trovare la persona giusta non è sempre semplice, ma non è nemmeno impossibile.

 


Non nascondiamo la testa sotto la sabbia:
Per eliminare la paura di impegnarsi dobbiamo accettare il dolore

come superare la paura di impegnarsi

Dopo una grande sofferenza emotiva cerchiamo di evitarne di nuove, proprio per non ripetere la terribile esperienza.

Dai nostri errori si può però imparare molto, ma solamente accettando il dolore come qualcosa di umano e naturale riusciremo ad andare avanti.

Un detto contadino dice: “Soffriamo perché siamo vivi”.

Questo assoluto, in apparenza semplice e scontato, rivela invece una grande verità: la sofferenza è qualcosa che ognuno di noi ha sperimentato, esattamente come abbiamo vissuto momenti di gioia e di spensieratezza.

In ogni caso il dolore è solo un passeggero momentaneo, che si allontanerà solo nel momento in cui riusciremo ad affrontarlo.

Una delusione amorosa o un abbandono possono far molto male, ma se ci è capitato una volta non significa che sia la regola.

Cerchiamo di essere oggettivi e non distruggiamo le occasioni di felicità con il nostro pessimismo.

 


Eliminare la paura di impegnarsi ammettendo le nostre colpe

Un altro fattore importante è quello di ammettere la nostra parte di colpa.

Giustificare le nostre insicurezze in ogni modo, evitando di assumerci qualsiasi responsabilità è un gesto infantile e controproducente.

Ammettiamo che alcune cose non vanno come vorremmo anche a causa nostra: fare la vittima della situazione è il modo migliore per peggiorare ulteriormente le cose.

 


È ora di cambiare: scacciamo via le nostre paure!

come superare la paura di impegnarsi

Una volta compresi i nostri limiti è arrivato il momento di superarli.

Basta scuse, basta paranoie e basta procrastinare. Cominciamo pian piano il nostro percorso di miglioramento, iniziano ad accettare i cambiamenti poco per volta.

Ci troviamo bene con un’altra persona?

Perfetto, è il momento giusto per procedere per step.

Non dobbiamo tuffarci in una relazione come sull’ultima fetta di torta, prendiamoci i nostri tempo ma continuiamo a muoverci.

Tanti piccoli passetti significano cambiamento, non importa quanto sia lento o graduale. L’importante è cominciare a muoverci.

Prendetevi i vostri tempi parlando con sincerità. Mostrate le vostre paure e mettere l’altra persona al corrente delle vostre insicurezze.

Non parlare avrà come risultato far dubitare all’altro dei vostri sentimenti, che potrebbero essere fraintesi.

Dite che vi trovate molto bene insieme, ma che volete fare le cose con calma a causa delle vostre insicurezze o dei vostri passati burrascosi.

Accettando piccoli cambiamenti poco alla volta questi diventeranno più semplici da accettare, non vi metteranno in soggezione e vi faranno guadagnare una reciproca fiducia l’uno nell’altro.

 

 

Condividi

Aggiungi un commento