Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Misurare la fertilità con lo smartphone: Ecco tutte le App!

Da: Francesca - Categoria: Coppia e Sessualità

migliori app per fertitlità

Oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante e ci permette anche di misurare la fertilità con lo smartphone tramite app in maniera sicura e rapida.

Si tratta di un aiuto importante per molte coppie, che possono così pianificare meglio il progetto di avere un bambino senza particolari preoccupazioni.

Le soluzioni attualmente disponibili per misurare la fertilità tramite il device che più utilizziamo sono diverse. Vediamo le più celebri e a chi sono dedicate.

 Misurare la fertilità maschile con lo smartphone tramite app

La fertilità maschile è soggetta a problemi esattamente come quella femminile. Purtroppo non se ne parla molto, dal momento che è diffusa lo stigma sociale.

I numeri, però, sono alti: in circa il 40% delle coppie che non riescono a concepire, la criticità è da ricondurre all’uomo.

Recente a tal proposito è il risultato del lavoro di alcuni ricercatori statunitensi, che hanno sviluppato un’app che può essere utilizzata sia in clinica, sia a casa dal paziente che vuole scoprire perché non riesce a concepire.

I dettagli in merito sono stati illustrati sulle pagine della rivista specialistica Science Translational Medicine.

app per calcolo fertilità

Come funziona l’app? Per concretizzarne il meccanismo è sufficiente versare anche solo una goccia di liquido seminale su un cinturino che viene a sua volta adagiato sulla fotocamera dello smartphone.

L’app in questione, per ora testata sui campioni di 350 uomini, è stata in grado di rilevare diverse anomalie nella concentrazione, nella velocità e nella morfologia degli spermatozoi.

L’accuratezza delle misurazioni della fertilità è risultata abbastanza simile a quelle degli spermiogrammi effettuati nei laboratori di analisi.

La novità da ricordare al proposito è che i dettagli sono leggibili anche da chi non ha una preparazione scientifica in ambito andrologico od urologico.

Il dispositivo per ora è un prototipo, ma si può comunque classificare come un passo avanti molto importante della medicina preventiva. Non bisogna mai dimenticare che i problemi di fertilità prima si affrontano, più è facile risolverli.

 Misurare la fertilità femminile con lo smartphone tramite app

Anche le donne, ovviamente, possono misurare la fertilità con lo smartphone tramite varie applicazioni.

calcolo fertilità da smartphone tramite app

Pure in questo frangente a venire incontro sono diverse app, disponibili sia per iOS, sia per device Android. Vediamo assieme alcune delle più apprezzate dagli utenti.

  • La mia Ovulazione: quest’app, disponibile per device con sistema iOS, è un prodotto ufficiale di Doctissimo. Molto apprezzata dalle utenti, ha un funzionamento estremamente semplice. Misura la temperatura basale ogni giorno e consente d’inserire informazioni sulla durata media del ciclo.
  • Il mio Calendario Mestruale: in questo caso ci troviamo davanti a un’app che permette di misurare la fertilità con lo smartphone e che è disponibile sia per device iOS, sia per smartphone e tablet Android. Contraddistinta da una grafica simpatica e accattivante, è un vero e proprio diario dei giorni del ciclo mestruale. Si possono inserire anche tante altre informazioni, per esempio quelle relative ai giorni di assunzione della pillola e all’andamento del peso.
  • Iperiod: app gratuita disponibile per iPhone e iPad, è una scelta molto valida per chi vuole una soluzione sempre a portata di mano per riportare le informazioni sulla durata del ciclo e sull’andamento del peso.
  • Period Tracker: quest’app, che ha anche la versione premium con una grafica migliorata, è disponibile per iOS e per Android. Molto semplice da utilizzare, permette d’inserire senza particolari problemi dati sulla durata del ciclo e sui giorni fertili. Molto comoda è la funzione che consente d’inviare dati dallo smartphone al proprio medico.
  • My Fertility App: quest’app, disponibile per device che fanno riferimento al sistema iOS, è stata realizzata in collaborazione con diversi ginecologi. Consente d’inserire in maniera molto rapida e intuitiva informazioni sulla durata del ciclo mestruale, sull’ovulazione e sui giorni di assunzione della pillola anticocenzionale. Per avere un quadro più completo in merito alla propria salute sessuale e non solo, è possibile inserire informazioni relativi agli stati d’animo e ad eventuali sbalzi d’umore.
  • Igyno: quest’app, sviluppata in collaborazione con l’associazione europea ginecologi, permette d’inserire in maniera molto semplice e rapida informazioni sulla durata del ciclo mestruale. Si possono includere fino a 23 altri sintomi dedicati agli stati d’animo e alla salute generale. L’app è disponibile su Apple Store e su Google Play. Ha un costo minimo di 1,09 euro. Contiene anche molte informazioni interessanti sulla prevenzione di patologie tipicamente femminile, come per esempio il tumore al seno (fornisce le linee guida per fare l’autopalpazione).
  • Imamma: quest’app, sviluppata da un team di ginecologi professionisti e recensita con ottimi commenti su testate internazionali di spicco, è uno strumento ideale sia per le utenti, sia per gli specialisti. Molto valida quando si tratta di monitorare l’andamento del ciclo mestruale ma anche il percorso della gravidanza. Disponibile su Google Play, è gratuita e, per il ginecologo, rappresenta una soluzione molto utile per monitorare i dati delle pazienti.

Condividi

Aggiungi un commento