Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Come Nascono le Luci di Natale?

Da: Shirley - Categoria: L'Arte di Illuminare

E' passato Halloween e con esso l’occasione di rimpinzarci di dolci senza vergogna. Ecco quindi che le nostre menti iniziano a realizzare che le vacanze natalizie sono proprio lì, dietro l’angolo.

Per i più comincia il conto alla rovescia ai giorni di vacanza e ai regali sotto l’albero (si anche gli adulti!), insomma, nell'aria si respira sempre più un’atmosfera di festa man mano che la data del 25 Dicembre si avvicina.

tradizione luci di natale

Prima che però giunga il giorno di Natale, tanti sono i preparativi ai quali è necessario pensare per rendere le festività colorate, luminose e indimenticabili.

Una tappa fondamentale delle decorazioni natalizie è sicuramente l’albero con le sue palline e le sue lucine. Esso rappresenta un'occasione imperdibile per cavalcare la fantasia e produrre un pezzo d'arredo estremamente creativo.

Come si decorava l’albero una volta?

Da quando la tradizione dell’albero di Natale entrò a far parte della tradizione occidentale, decorare l'albero con addobbi fu sempre una prerogativa dei popoli del Nord (della zona del Reno) che utilizzavano i frutti che la terra donava per abbellire i loro arbusti.

Successivamente, più o meno ai tempi di Goethe, il concetto di decorazione cominciò a svilupparsi diventando sempre più simile a quello che noi oggi conosciamo, con nastrini, ghirlande e candele.

E si trasforma in un vero e proprio business quando botteghe tedesche e svizzere decidono di specializzarsi nella creazione di pendenti in vetro soffiato andando cosi a sostituire le decorazioni rudimentali.

ghirlanda natale con candele

Nella seconda metà dell’Ottocento l’usanza di decorare l’albero superò le Alpi fino a raggiungere il Bel Paese, dove a dare il via a quella che sarebbe poi diventata tradizione, fu la regina Margherita di Savoia.

L’invenzione della lampadina

Come avrete notato, finora non è stata fatta menzione delle luci di Natale, questo perché non esistevano! Ai tempi, il compito di illuminare l’albero era affidato alle loro antenate, le candele, che venivano utilizzate nonostante l’alto rischio di incendio (spesso realtà).

Se pensiamo che le luci di natale non sono altro che delle lampadine legate tra loro e che la lampadina venne brevettata da Thomas Edison nel 1880, capiamo bene che le decorazioni natalizie, come le conosciamo oggi, nacquero appena un secolo fa.

L’intuizione fu di un collaboratore di Edison, Edward H. Johnson che il 22 Dicembre del 1882 addobbò il suo albero con una fila di luci (di sua creazione) dotata di 80 lampadine di colore bianco, rosso e blu.
 

Ingegnoso inventore e abile uomo d’affari l’obbiettivo di Johnson era di fare pubblicità alla lampadina di Edison – brevettata solo un paio di anni prima – sfruttando la tradizione natalizia.

Così invitò a casa sua un giornalista del Detroit Post and Tribune che rimase estremamente colpito e scrisse un articolo appassionato su ciò che l’inventore gli aveva mostrato.

Purtroppo, nonostante la pubblicità del cronista, il costo dell’elettricità era ancora troppo alto perché tale invenzione diventasse parte della tradizione natalizia.

Prodotto per ricchi

Le luci di natale tornarono sulla scena pubblica nel 1894 quando Grover Cleveland, 24° presidente degli Stati Uniti, espresse il desidero che l’albero della Casa Bianca venisse addobbato con luci elettriche.

Il costo dell’elettricità era sceso, tuttavia, quello delle lampadine rimaneva ancora inaccessibile ai più, infatti, nel 1901 il costo delle luci prodotte dalla Edison General Electric Company era di circa 2000 dollari, cifra che il presidente e pochi altri potevano permettersi.

È cosi che si dovrà aspettare ancora qualche anno prima che le luci di natale diventino un bene alla portata di tutti.

La storia racconta che nel 1917, un quindicenne di nome Albert Sedacca – dopo aver sentito dell’ennesimo incendio avvenuto a New York per via dell’uso delle candele sull’albero – decise di creare un’azienda di luci di natale. L’obbiettivo era produrre della merce con un costo alla portata della popolazione media, eliminando il pericolo di incendi negli appartamenti.

Il Natale di oggi

Ecco a voi la storia delle luci di natale, che al giorno d’oggi, hanno allargato il loro range di applicazioni e ce ne sono per tutti i gusti. Oltre alle luci per interno, solitamente usate per l’albero, troverete anche quelle per l’esterno con le quali decorare i vostri balconi o i vostri giardini. Date spazio alla fantasia e addobbate la vostra casa in modo creativo!

 

Condividi

Aggiungi un commento