Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Le 4 differenze tra un e-commerce e un negozio fisico

differenze tra un e-commerce e un negozio

Molti appassionati di shopping si chiederanno se esistano davvero delle differenze tra un e-commerce e un negozio fisico, un po’ per diffidenza e un po’ per curiosità.

Lo shopping online attira per la sua comodità, eppure esiste ancora qualche ritrosia nell’affidarsi pienamente a uno schermo, vedendolo come qualcosa di freddo e poco sicuro.

In realtà dietro un e-commerce non c’è solo lo schermo del computer, ma persone che lavorano esattamente come in un negozio fisico.

L’unica differenza è nella vetrina e come tu puoi osservare gli oggetti in vendita.

In un negozio fisico gli oggetti sono esposti, e per acquistarli devi gettarli nel carrello e avviarti verso la cassa.

In un e-commerce le differenze non sono poi così marcate. Anche in un negozio online devi osservare gli oggetti in vendita, confrontandoli con altri prodotti accattivanti.

Al momento dell’acquisto devi selezionare quegli oggetti e metterli nel tuo carrello virtuale, in attesa del pagamento.

Prima di procedere all’acquisto potrai scegliere la modalità di pagamento da te preferita ed effettuare l’ordine.

Quindi? Quali sono le reali differenze tra un e-commerce e un negozio offline?

 


Differenze tra un e-commerce e un negozio fisico: il locale

La vera e più importante differenza tra un e-commerce e un negozio fisico è il locale.

Per il negozio tradizionale sarà un luogo da qualche parte, in cui dovrai recarti a piedi o con la macchina.

Per l’e-commerce sarà una vetrina virtuale da sbirciare comodamente da casa tua, a qualsiasi ora del giorno o della notte, aperta H24 e senza giorni festivi.

La prima differenza è proprio nella comodità di locazione.

Acquistare online significa non dover uscire obbligatoriamente di casa, ma poter fare tutto tramite il proprio computer o smartphone.

Per chi lavora fino alle 20:00 di sera è piacevole potersi rilassare sul divano e da lì effettuare i propri acquisti.

differenze tra un e-commerce e un negozio


Differenze tra un e-commerce e un negozio offline: la varietà di prodotti in vendita

Una delle maggiori differenze tra un e-commerce e un negozio fisico è la varietà dei prodotti in vendita.

Un negozio non potrà esporre tutti i prodotti che desidera, perché lo spazio è limitato.

Un e-commerce potrà invece aggiungere al proprio portale centinaio di prodotti nuovi ogni giorno, proprio grazie alla versatilità di uno spazio virtuale.

Questo si traduce inevitabilmente in un aumento dell’offerta prodotti, con grande vantaggio del cliente.

Potrà infatti valutare decine e decine di alternative, confrontandole per trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

 


Differenze tra un e-commerce e un negozio offline: i costi

Una delle altre grandi differenze tra un e-commerce e un negozio online sono i costi per l’azienda e, quindi, per il cliente finale.

Un negozio fisico ha costi generalmente più alti di un negozio online, e questo si traduce inevitabilmente in un aumento di costi anche per il cliente.

Un negozio online è invece in grado di tenere i costi più contenuti, con grande vantaggio per il cliente.

Soprattutto per chi acquista online in maniera continuativa, un risparmio costante e prolungato nel tempo si traduce in costi abbattuti e una discreta somma messa da parte a fine anno.

Differenze tra un e-commerce e un negozio fisico: i mezzi di pagamento

Un’altra grande differenza tra un e-commerce e un negozio fisico è la varietà di scelta dei mezzi di pagamento.

La maggior parte dei negozi fisici è disponibile esclusivamente al pagamento in contanti, una percentuale minore accetta pagamenti tramite bancomat e carte di credito e una minuscola parte anche con pagamenti tramite smartphone.

In un e-commerce questo problema non si pone, perché la maggior parte dei portali di shopping online mette a disposizione innumerevoli forme di pagamento, dalle carte al contrassegno, passando per le app mobile e decine di altri mezzi.

Questo è un grosso vantaggio per la maggior parte dei clienti, perché la diversificazione dei pagamenti consente di adattarsi meglio a ciascuna specifica esigenza.

 

differenze tra un e-commerce e un negozio

Condividi

Aggiungi un commento